Curriculum per la Svizzera?

Come deve essere redatto?

Ci sono dei particolari schemi da seguire?

È necessario scriverlo in Inglese o nelle lingue nazionali?

Queste sono solo alcune delle domande che riceviamo quotidianamente dai nostri candidati… abbiamo perciò deciso di scrivere una guida per chiarire alcuni dubbi e dare delle indicazioni concrete su come scrivere un Curriculum Vitae per la Svizzera efficace.

 

Il Curriculum per la Svizzera: come deve essere?

Paese che vai, Curriculum che trovi! Ma vale anche per la Svizzera?

Ci sono 3 principali aspetti a cui stare attenti nella compilazione di un Curriculum per la Svizzera:

  • il formato che non deve essere in formato europeo
  • le referenze del precedente datore di lavoro (abbiamo scritto un capitolo specifico più sotto)
  • l’autorizzazione all’utilizzo dei dati personali secondo la normativa Privacy Svizzera

Ma per il resto abbiamo una notizia che vi stupirà: il Curriculum per la Svizzera non è poi così particolare! 🙂

Per scrivere un buon Curriculum Vitae è importante seguire delle regole generali e degli accorgimenti che ti permetteranno di presentarti al meglio, superare la prima valutazione ed essere contattato per un colloquio.

I nostri recruiter hanno scritto questa guida proprio per aiutarti a creare un CV in grado di colpire l’attenzione del selezionatore e non essere scartato alla prima lettura.

Segui i nostri consigli e scoprirai se stai commettendo qualche errore!

 

Se invece preferisci avere una valutazione gratuita del tuo CV da un nostro esperto Hr clicca qui!

Consulenza gratuita CV

Le 3 regole fondamentali per un CV efficace

Il CV è il tuo biglietto da visita e, insieme al tuo Profilo LinkedIn, parlerà di te ancora prima che tu possa ottenere un colloquio con l’azienda. Per questo motivo la sua compilazione non deve essere lasciata al caso, ma richiede impegno ed attenzione ai dettagli.

Innanzitutto ecco le 3 regole fondamentali da seguire per creare un Curriculum davvero efficace:

  1. Personalizzazione: no a forme standard, adatta di volta in volta il tuo cv all’offerta di lavoro/azienda
  2. Leggibilità: usa il formato .pdf che si adatta ad ogni device e non è modificabile
  3. Chiarezza: usa caratteri standard, tipo arial, 10/12 punti, titoli e grassetti per aiutare il recruiter nella lettura veloce

 

Schema tipo del Curriculum Vitae

Lo scopo di un Curriculum Vitae è quello di presentare in maniera chiara e sintetica le caratteristiche del candidato, affinché il selezionatore possa velocemente comprendere se esiste match tra caratteristiche del candidato e posizione di lavoro da ricoprire.

Pur essendo un primo passo fondamentale per procedere nel processo di selezione, non bisogna dimenticare che si tratta di una presentazione schematica e sintetica della propria persona, delle proprie competenze ed esperienze professionali. Per questo motivo è bene seguire uno schema preciso, in modo da non dimenticare informazioni importanti ma anche evitare di dilungarsi troppo!

Il curriculum vitae ideale non dovrebbe mai superare le due pagine! Perciò il consiglio, anche per profili senior, è sempre la personalizzazione del cv: tagliare e modellare il cv in base all’offerta per la quale ci si sta candidando!

Ecco lo schema tipo che dovrebbe essere seguito per scrivere un Curriculum per la Svizzera:

  1. Dati anagrafici e informazioni di contatto, ovvero mail professionale nome.cognome (creata ad hoc), numero personale al quale sarai certamente reperibile e profilo LinkedIn
  2. Tipo di permesso, se già in possesso
  3. Una breve presentazione, due o tre righe al massimo, per dare subito un taglio al tuo cv e comunicare chi sei e il motivo per cui ti stai candidando
  4. Esperienze lavorative, in ordine cronologico inverso, corredate di date e descrizione delle attività svolte e degli obiettivi raggiunti. Importante cercare di evitare di lasciare buchi troppo lunghi tra un’esperienza e l’altra e tentare di trovare un filo rosso di coerenza tra le varie esperienze citate, scegliendo e/o tagliando con attenzione.
  5. Studi e Formazione, dove inserire, sempre in ordine cronologico invertito, le scuole frequentate, il nome degli istituti ed eventualmente le votazioni ottenute (se alte:) escludendo la scuola dell’obbligo. In questa sezione è bene inserire anche tutte le esperienze formative professionalizzanti, in linea con il settore verso il quale ci si candida
  6. Conoscenze specifiche, come le lingue e le conoscenze informatiche, con relativi livelli e standard europei.
  7. Attività extra-professionali, come esperienze di volontariato, sport, hobby e attività culturali, che possono arricchire un cv e dire molto della persona, differenziandola da altre
  8. Caratteristiche personali, ovvero le soft skills o competenze trasversali, che personalizzano ulteriormente la candidatura e completano la presentazione iniziale
  9. Altre Informazioni, come patente, disponibilità a trasferte, turni o stage…
  10. Referenze, ovvero nome e cognome degli ultimi datori di lavoro completi di numero di telefono
  11. Autorizzazione all’utilizzo dei dati secondo la normativa privacy, citando la dicitura “autorizzo il trattamento dei miei dati nel rispetto delle leggi e della normativa svizzera sulla Privacy (LPD, N.235.1 del 19.06.92)”

Le referenze del datore di lavoro

Una piccola parentesi sulle referenze, non sempre richieste in Italia e in altri paesi, ma molto consigliate per compilare un Curriculum per la Svizzera.

Le referenze non sono altro che il ricordo che abbiamo lasciato del nostro operato nell’ultimo posto di lavoro dove siamo stati. Indicarle nel Curriculum significa permettere al responsabile della selezione di verificare l’affidabilità di un potenziale candidato e la veridicità delle informazioni indicate nel Curriculum Vitae.

Per indicare correttamente una referenza nel Curriculum è bene specificare:

  • Nome della persona
  • Ruolo aziendale
  • Nome dell’azienda
  • Numero di telefono per un contatto diretto

 

In quale lingua deve essere il mio Curriculum per la Svizzera?

La scelta della lingua da utilizzare per la redazione di un Cv per la Svizzera dipende da diversi fattori:

  • la posizione per cui ti candidi richiede la conoscenza di una lingua particolare?
  • ti stai candidando per un Cantone dove la lingua convenzionale è il tedesco o il francese?
  • l’azienda opera in un contesto internazionale?

Le risposte a queste domande ti permetteranno di valutare se sia necessario redigere il tuo Curriculum in una lingua diversa dall’italiano.

Il nostro consiglio è sempre quello di evitare di mandare un CV in lingua se non si ritiene sia opportuno e necessario, perché questo potrebbe essere addirittura controproducente e portare allo scarto della candidatura.

Se ritieni di aver bisogno di un aiuto nella compilazione del tuo Curriculum Vitae per la Svizzera in inglese, francese o tedesco, puoi richiedere il supporto di un nostro recruiter a questa pagina.

 

Foto sì o foto no?

Ed eccoci alla domanda che spesso divide e crea dibattito: mettere o non mettere la foto nel proprio Curriculum?

Si tratta di una scelta molto personale ma, in un epoca in cui un’immagine vale più di mille parole, inserirla nel Curriculum permette di comunicare subito qualcosa in più sulla propria persona, con il risultato di rendere il CV meno anonimo e farlo emergere dalla massa di tanti curricula tutti uguali.

Certo è fondamentale inserire una foto corretta! Professionale, gradevole e appropriata al contesto.

Per sorridere insieme, direttamente da esempi reali della nostra quotidiana esperienza di valutazione di CV, ecco i NO per la scelta della tuo foto:

  • NO a foto a figura intera, a meno che non sia richiesto per particolari settori (moda, eventi ecc…)
  • NO a foto in costume da bagno, alla festa di compleanno, durante una serata con un bicchiere in mano
  • NO a foto di gruppo o in coppia
  • NO a foto mal ritagliate (di gruppo o in coppia), in cui compare l’arto di un’altra persona 🙂
  • NO a selfie con la boccuccia a papera o davanti allo specchio in bagno
  • NO a foto con sfondo improbabile, come moltitudine di persone, tappezzeria sgargiante o poster della cameretta

( …Eh Eh Eh… il lavoro dei recruiter è spesso divertente!)

Piccolo consiglio: una volta individuata la foto che meglio ti rappresenta e che si adatta ad un contesto lavorativo, utilizzala anche per il tuo profilo LinkedIn. Sarai così immediatamente riconoscibile nel momento in cui il responsabile della selezione deciderà di trovare informazioni su di te online!

Ora tocca a te!

Eccoci al termine della nostra guida per scrivere un Curriculum per la Svizzera senza errori…

Hai scoperto qualcosa di utile?

Stavi commettendo qualche errore?

O il tuo CV è già pronto per essere inviato in risposta ad annunci di ricerca di lavoro in Svizzera?

Non ci resta che augurarti una buona ricerca di lavoro! 🙂

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata di un nostro recruiter esperto, approfitta della consulenza gratuita cliccando qui sotto!

Consulenza Gratuita CV

Seguici su LinkedIn

Seguici

Seguici su Facebook

Seguici